Benvenuti nel mio Universo dove Acqua Terra Aria Fuoco lambiscono le sponde della mia Anima che brucia nella carnalità di un abbraccio profumato di Amore ardente sul rogo della Passione

lunedì 30 agosto 2010

My five days: I Love N.Y.



Erano anni che desideravo andare a N.Y. dopo aver letto libri e visto film che la ritraevano in tutto il suo splendore metropolitano, moderna ed antica. Come il triangolo delle bermuda, ecco che N.Y. dopo Roma e Palermo si materializza ed io al centro inghiottita dal fascino di queste città.

In aeroporto mi trovavo già con i piedi per terra in suolo americano ancora prima di partire.

Io e New York..che emozione. Sono partita da sola, non era la prima volta che accadeva ma stavolta era diverso, era per piacere ed erano migliaia di km, andavo Oltre-oceano.
Mi aspettavano circa 13 ore di volo, una bazzecola dopo che era una vita che aspettavo questo viaggio.
Arrivo al JFK di New York. Scendo. Sono negli States. Prendo un taxi giallo. Quante volte li ho visti in tv e quante volte li ho visti sul pc dalla web cam di N.Y. puntata su times square hall of fame e tutte le avenue possibili.

Avrei trascorso cinque giorni da favola in un mega attico con vista mozzafiato su Manhattan, sull’Empire State Building, il Chrysler Building e la Statua della Libertà e su Central Park.

Alcuni particolari delle pareti, che fanno da congiunzione tra una vetrata e l'altra, sono in madreperla.
Le parole non rendono giustizia a tanta bellezza.
Bagno con vasca idromassaggio e lavelli in
cristallo, una suite regale, ed è tutta per me.

Mi preparo ed esco, non voglio perdere neanche un secondo nel visitare la grande mela.
L'hotel mi ha messo a disposizione l'auto con chaffeur: vado al Guggenheim Museum ed a visitare alcuni dei set cinematografici più famosi, al Palazzo di Vetro dell'ONU sull'East River.
Ritorno in hotel giusto per darmi una rinfrescata e ripiombo in strada a gustarmi un bell'hot dog ed incamminarmi verso la fifth avenue per andare al Rockfeller Center: fare shopping a N.Y. chi l'avrebbe mai detto... e poi andare su quella mitica pista di pattinaggio!
E' inutile sono proprio felice non ci sono altre parole per descrivere il mio stato d'animo.

Lungo la quinta strada, a due passi dal Rockfeller Center c'è la Cattedrale di San Patrizio, gotica ed affascinante, misteriosa e avvincente.
Camminando sono arrivata all'Empire State Building, dal quale ho goduto un panorama mozzafiato della città, sono stata da Tiffany e quanto ho fantasticato davanti quella vetrina come se fossi Holl
y Golightly alias Haudrey Hepburn nel film Colazione da Tiffany.



Ho fatto esattamente così, colazione con croissant e cappuccino davanti la vetrina di Tiffany.

A pochi passi c'è qualcosa che al solo pensiero mi catapulta in pensieri indescrivibili di gioiosa attesa per l'avverarsi di quello che è stato da sempre il mio desiderio più grande da esaudire a New York: Central Park.

Camminare a piedi nudi nel parco, sentire l'erba solleticarmi i piedi e respirare quell'aria americana che si fonde con la mia essenza italiana. In quel momento mi sentivo italo-americana.
Non pensavo fosse un'esperienza così trascinante emozionalmente.

E poi il Ponte di Brooklin, Times Square, Wall Street e l'agghiacciante Ground Zero.

E' stato tutto così intenso che i 5 giorni mi sono sembrati molti molti di più.
Ho ripreso l'aereo con dentro il cuore, il corpo e la mente, un'esperienza che sarebbe rimasta indelebile nel tempo.


Cinque giorni da newyorkese sono il regalo più grande che io potessi farmi.

"Descrivere non equivale a vivere ciò che si descrive o si ricorda perchè è solo in quel momento che io ho vissuto i miei ricordi desiderati".




Viaggio nato dall'immaginazione di Calliope, la musa che ispira la sua stessa fantasia.
Spero davvero un giorno riuscire a fare il mio viaggio dei sogni, nell'attesa continuo a sognare e volare.


Spero di avervi piacevolmente sorpreso e coinvolto in questo mio "Viaggiooltre"
e scusatemi se non vi ho detto fin da subito che sarebbe stata una vacanza immaginaria, anzi immaginata.
Volevo davvero sentirmi in vacanza a New York.

19 commenti:

MadiS ha detto...

Ah, che bel viaggio! Ci avevo creduto! E ti avevo pure inviadiato!
Soprattutto pensando che avevi avuto il 'coraggio' (per me è un gran coraggio) di fare questo viaggio da sola!
Buona settimana!

Gabry ha detto...

Veramente desideri questo viaggio più di ogni altra cosa Calliope, lo si evince dalle emozioni che hai descritto nel raccontarci questo tuo viaggio immaginario... ti assicuro nel leggere il tuo post ho rivissuto i miei viaggi reali a New York ed ho camminato con la tua fantasia tra le strade i parchi e i grattacieli di questa stupenda metropoli...
Ti auguro un giorno di realizzare questo tuo sogno...

Un abbraccio e buon fine agosto!

sirio ha detto...

Fin tanto che non sono arrivato alla fine del post, ho veramente creduto che tu fossi volata a New York.
Anche per me resta un sogno nel cassetto, oltre tutto io avrei dei motivi familiari in quanto mio nonno aveva un ristorante nella quinta...e mia mamma nacque proprio lì !!
Mi fermo qui, la storia sarebbe troppo lunga.

Buona fine di Agosto!

max ha detto...

Ci avevo creduto, New York è una grande città che prima o poi visiterò e te lo auguro anche a te, per ora mi accontento del berretto(originale) dei mitici new york yankees.

ester ha detto...

wowwww...ho praticamente viaggiato insieme a te!! che fortuna essere andata là, e sola addirittura, chi nn sognerebbe farlo lontano da tutto e da tutti!! dev essere stato un viaggio stupendo, complimenti..! la canzone dei rem è una delle mie preferite :))
e comunque grazie dell' immenso calore che mi trasmetti in ogni commento, mi fai sentire davvero amata, sei stupenda GRAZIE DAVVERO.

Mestolo e Paiolo ha detto...

Bentornata dal tuo meraviglioso viaggio immaginato, cara Musa.
Ti confesso che si avvertiva la tua mancanza!
Un abbraccio.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ci avevo creduto anch'io del viaggio,certo devo farti i complimenti mi hai trasporato con la mente nel tuo racconto nella grande mela.Ti auguro di compiere anche nella vita reale il tuo sogno ,serena notte a presto

Felinità ha detto...

Musotta non c'è viuaggio più bello di quello della Fantasia......
Un bacio grande come la Grande Mela

donatella ha detto...

Dolcissima Calliope, io che a New York ci sono stata davvero non avrei saputo descriverla meglio del tuo viaggio nato dalla fantasia, che credo sia uno dei doni piu' belli che possiedi...
Ti ho seguita passo passo in questo che per me e' stato un viaggio della memoria.
Sono passati tanti anni, fu sei mesi prima dell' 11 settembre 2001.
Ho avuto il privilegio di salire in cima ad una delle Torri.
Dopo la tragedia, non sono mai piu' riuscita a guardare le foto.
Tranne una, che ritrae me e le mie due migliori amiche insieme ad un pompiere che aveva accettato di fare uno scatto con noi.
Penso di essermi chiesta almeno mille milioni di volte se sia ancora vivo...
L'unica certezza che ho, e' che se mi mettessero in mano un biglietto gia' pagato per New York, per un viaggio interamente a spese altrui, rifiuterei.
Ma non per paura.
La New York che ho conosciuto io e' quella che ho nel cuore.
Con lo skyline che non e' piu' lo stesso e con la voragine senza fine di Ground Zero, sarebbe come trovarmi altrove.
Ti regalerei il biglietto senza pensarci due volte, per aiutarti a realizzare il tuo sogno.
Ben ritrovata...

★Fenice★ ha detto...

Bentornata Musa, un viaggio fantasticamente fantastico. Realizzato nella tua fantastica"mente" creativa, spero un giorno possa diventare pura e semplice realtà. Ma non solaaaa ti prego.
Vuoi mica una sorellina piccola che parla con i "nè"? Sia mai che hai bisogno di una traduttrice dall'inflessione milanese? ^__^
Scherzi a parte, sono di nuovo fra voi da ieri e mi sembra tutto così magico che faccio fatica a riprendermi nella "realtà".
bacino della buona notte,
Ele

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Grazie mille degli auguri,voglio prelevare anche il tuo banner per inserirlo nei siti/blog amici.Complimenti per il nuovo sfondo e serena notte a presto

Gabry ha detto...

Buona domenica anche a te Calliope ... un abbraccio!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Mi piace il nuovo look e ti auguro un buon proseguimento del lavoro.Serena domenica,saluti a presto

ester ha detto...

mamma mia che tosta che sei!!! passa a commentare piu spesso perche le tua ramanzine mi fanno ragionare un po, non permettermi di lagnarmi come una scema..hai fatto bene, grazie calliope, hai pienamente ragione, stay strong!! :))

★Fenice★ ha detto...

Che visioneee "celestiale!"...smak

Paola ha detto...

Non è da tutti un'immaginazione come la tua! hai convinto tutti, fino alla fine del post, che il viaggio era stato reale, e invece... sei stata bravissima, e magari, prima o poi lo farai davvero:quando si desidera qualcosa così intensamente può accadere davvero.. io te lo auguro, e ti abbraccio

Raffaele ha detto...

Cioa Carissima Preziosa Calliope,
l'immaginazione è la porta che conduce alla realtà

Calliope ha detto...

Vi ringrazio tutti per la compagnia.
Ritornare da un bel viaggio non è semplice ^_^

UIFPW08 ha detto...

Perche non crederci.. per davvero. L'emozione non ha prezzo, ti ringrazio moltissimo di avermi fatto sognare ..con te.
Ciao Calliope.