Benvenuti nel mio Universo dove Acqua Terra Aria Fuoco lambiscono le sponde della mia Anima che brucia nella carnalità di un abbraccio profumato di Amore ardente sul rogo della Passione

giovedì 25 giugno 2009

In bocca al lupo!!!

Cari ragazzi...
Vi auguro di essere sereni.
Che il Signore vi illumini
e che la fortuna vi assista.

29 commenti:

stella ha detto...

Mi associo alla tua preghiera!

Pupottina ha detto...

bentornata anche a te, cara Calliope!
mi associo all'incoraggiamento!

buon giovedì

^___________^

Guernica ha detto...

Posso considerarlo valido anche per me?
Il 15 ho un esame e sono in preda al panico, anche perchè non riesco a studiare come dovrei :(

darksecretinside ha detto...

Mia amica...ricambio solenne questo augurio con tanto affetto ed infiniti abbracci!!!
^___________________^

Raffaele ha detto...

Carissima Guernica,
lascia perdere le parole, (fanno parte delle tradizioni popolari, sono mantra, ma bisogna conoscere il vero assai celato significato) usa invece l’immaginazione e la visualizzazione e vedrai che tutto andrà per il verso giusto. Non dimenticare di usare la respirazione consapevole, perché capita che in questi stati di tensione ci generano stati emozionali che limitano la respirazione. Un Buon sistema che aiuta a respirare è sempre di mostrare un bel sorriso che serve anche a rafforzare e a rallegrare la tua gioia interiore. Se poi vuoi accentuare quella giusta carica energetica, basta emettere un bel forte grido (anche mentale) tipo quello che usano i maestri di karate.

Ciao Carissima Calliope Anch’io mi associo con i tuoi benevoli pensieri per stimolare quella forza trainante affinché sia superata ogni piccola o grande paura che questi giovani future speranze dovranno affrontare .

Affettuosamente
Raffaele

marina ha detto...

Crepi!
Quando parilamo un po?
Baci.

serenella ha detto...

Incrocio le dita per tuo figlio e per Guernica! Coraggio mamma! Ci sono passata anch'io!

Gabry in blog Belella ha detto...

Mi unisco al tuo ... in bocca al lupo... per tutti i maturandi!!!
____________________________________

Ieri a mamma hanno ripetuto degli esami (ecocuore e radiografia torace) per confrontare i risultati con quelli fatti al momento del ricovero, io credo che se la situazione è migliorata se non oggi forse lunedì la dimettono...speriamo.

Un saluto Calliope e buona giornata!

Pupottina ha detto...

buon weekend ^_____________^ vorrei che ci fosse il sole per fare un paio di giornate al mare, ma il tempo non è esattamente quello che ci si aspetterebbe in questo mese

stella ha detto...

Ciao Calliope, c'è un premio per te da me,sul blog dei Premi.

Mestolo e Paiolo ha detto...

In bocca al lupo!
Buona domenica

Farfallaleggera ha detto...

E' un augurio che io non limiterei solo agli esemi di maturità ma a tutta la loro vita...Permettimi di essere un pò pessimista per il loro futuro, scusami, abbraccio giò

Calliope ha detto...

Cara Farfalla..ad essere pessimisti c'è sempre Tempo..
per il momento è questo lo scoglio..
non voglio scoraggiarlo per il futuro, sarà un suo cammino.

A presto cara.

A presto, a tutti.

stella ha detto...

Ciao Calliope, spero tutto bene.

AnnaGi ha detto...

In bocca al lupo a tutti gli studenti e con il pensiero faccio un tuffo nel passato alla mia maturità... :)

Pupottina ha detto...

indaffaratissima amica, non ti preoccupare.... i figli bisogna seguirli, soprattutto quando hanno bisogno di noi. ^__________^

stella ha detto...

Buon inizio luglio, Calliope!

Annarita ha detto...

Ciao Calliope, non posso non unirmi al tuo augurio. Sui miei blog didattici ho supportato sistematicamente con informazioni e documenti utili sia i ragazzi del 1° ciclo che quelli del 2° coinvolti negli esami di stato.
Un caro saluto
annarita

frufrupina ha detto...

Ciao dolce Musa...mi associo anch'io all'augurio più sincero...un forte abbraccio dolce amica mia.

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Musa, spero che il tuo augurio sulla fortuna si avveri,...casomai fagli un sollecito! ^__^
Un abbraccio,
Stefano

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao Calliope, si che Dio assista anche questi studenti durante gli esami... e anche dopo a trovare lavoro...

Bn gg TIZ. :-))

Gabry in blog Belella ha detto...

Grazie Calliope per il tuo sostegno, oggi per me è una bella giornata la mamma finalmente è di nuovo a casa!!!!

Un saluto e buon fine settimana!

Raffaele ha detto...

Buon Giorno carissimi /carissimi amici/amiche del cuore.
Proprio per essere un’augurale forza stimolatrice per aiutare tanti giovani promesse.
Vorrei visto che spesso viene menzionato raccontarvi anche qualcosa del LUPO CATTIVO.
E’ anche vero che mi scuso per la lungaggine con l’assai cara amica Calliope nella speranza che benevolmente l’accolga nel suo assai prezioso cuore come un piccolo fiore da manifestare a Tanti.

☼ il linguaggio ermetico non è comune, non è facile ma non impossibile al cuore, basta approdare con molta umiltà a quel sentiero iniziatico della vera ricerca, fine unico d’ogni cammino terreno.

La favola di Cappuccetto Rosso nella versione di Sebastiano B.Brocchi

Soma e anima non sono separati, ma rappresentano le due facce di una stessa medaglia.

Spesso, sotto l’apparenza ingenua di un racconto destinato ai bambini si cela un insegnamento profondo, legato ad una filosofia esoterica, nascosta come quella ermetica. In questo caso la fiaba è quella ben nota di Cappuccetto Rosso.

La meta del viaggio-pellegrinaggio della piccola Cappuccetto Rosso è la dimora della Nonna, alla quale la bimba deve portare medicine e nutrimento. Purtroppo, nella versione italiana della fiaba, la traduzione di “Grossmutter” con “Nonna”, fa perdere al termine tutta la sua forza evocativa allontanando il lettore dalla sottile sfumatura ermetica di questa parola.
Grossmutter (tedesco), Grandmother (inglese) o Grand-mère (francese), è in realtà la Grande Madre, la Magna Mater che rappresenta la Matrice o la Sorgente. Ecco quindi che il viaggio di Cappuccetto Rosso verso la casa della Nonna per portare medicinali e cibi, diventa il cammino iniziatico della Coscienza umana verso la propria origine divina, per condurre la Vera Medicina (che è Nutrimento eterno dello Spirito) alla Sorgente, al “cuore del labirinto”.

Enigmaticamente, secondo la definizione data dalla fiaba, la casa della Nonna di Cappuccetto Rosso si trova sotto tre grosse querce (“Unter den drei grossen Fichbäunen”), e sopra degli alberi di nocciolo (“Untern sind die Nusshecken”). Cosa significa? Alla base della dimora della “Grande Madre”, i noccioli stanno ad indicare la paziente tenacia dell’Iniziato per conseguire la Conoscenza. «Simbolo di pazienza e di costanza nello sviluppo dell’esperienza mistica, di cui i frutti si fanno attendere. “(…) il nocciolo che fiorisce presto nei mesi oscuri e per lungo tempo lascia attendere i suoi frutti desiderati” (Hadewijch d’Anvers)» (Jean Chevalier, Alain Gheerbrant, “Dictionnaire des Symboles”). Le tre querce (tre come le colonne massoniche “Forza”, “Saggezza” e “Bellezza”), sovrastanti la dimora, rappresentano invece l’Albero Sacro o Albero della Vita, il cui tronco è tripartito. E’ il ponte mistico che lega i due livelli del cosmo. La quercia, axis mundi, è l’albero del Dio supremo per molte civilta’ antiche. Cappuccetto Rosso inizia la sua avventura, la sua Opera, come Dante Alighieri nel Canto I della “Divina Commedia”, nella celebre “selva oscura” che rappresenta il Chaos, la non conoscenza e l’inconsapevolezza. In altre parole la “materia superflua” che adombra la vera Essenza (cf. Don Pernety, “Dizionario mito-ermetico”). Come lo stesso Dante, anche la ragazzina nata dall’immaginario dei fratelli Grimm e di Perrault porta un cappuccio scarlatto, il copricapo da cui prende il nome. Esso richiama il berretto frigio rosso che è un simbolo degli Alchimisti, in ricordo di Re Mida, colui che ottenne dagli Dei il potere di mutare ogni cosa in oro. Il Sovrano si servì del berretto frigio per coprire le orecchie d’asino spuntategli sul capo per volere di Apollo. Coprire cioe’ quelle orecchie d’asino che nel linguaggio ermetico rappresentavano la conoscenza iniziatica, ed in particolare la conoscenza dei Misteri di Iside.

segue

Raffaele ha detto...

Ma i parallelismi fra Cappuccetto Rosso e Dante non finiscono qui: oltre alla selva oscura e al berretto frigio, dobbiamo notare la presenza fondamentale del Lupo nel bosco. Quello stesso Lupo (o Lupa) che induce Dante a retrocedere alle pendici del colle (cf. “Inferno” 1,49-60), è certamente un elemento basilare per la lettura ermeneutica della fiaba. Lo ritroviamo in Alchimia, è il “Vitriol”, che divora i metalli (e perciò, ben inteso, i “metalli” simbolici dello spirito umano) per rigenerarli puri. Il Lupo vorace rappresenta perciò l’introspezione e la Morte Filosofica: Cappuccetto Rosso lo incontra mentre sta cogliendo i fiori in una radura, come Proserpina prima di essere rapita e condotta nell’Ade. «Lo strappo del fiore è il momento della violazione originaria, l’apertura della via verso gli Inferi» (Giuseppe Sermonti).

È proprio il Lupo-Morte Filosofica, inizialmente, che Cappuccetto Rosso incontra quando giunge alla Casa della Nonna. Ed è nelle sue viscere che dovrà “discendere” la Bambina-Coscienza per ritrovare la Nonna-Grande Madre. Come il Re alchemico che rappresenta l’oro impuro (Sé inferiore), Cappuccetto Rosso viene divorata dal Lupo che determina la sua trasformazione in Oro puro (Sé superiore o Nous) e la sua riunificazione con la Sorgente divina nel profondo. «Per purificare l’oro (re), si legavano le impurità con l’antimonio fuso. Poiché questo attirava le impurità e le inghiottiva, veniva chiamato “magnete dei savi”, “Lupo dei metalli”, “drago igneo” o “bagno del Re”» (D. Stolcius von Stolcenberg). Proprio per questo la Morte al Chaos e al dominio del Sé inferiore operata dall’Alchimista-Cappuccetto Rosso nelle viscere del Lupo-Vitriol, non è Morte, ma Resurrezione e Vita: per mezzo del Cacciatore, che lacera il ventre del Lupo, e che rappresenta il misterioso Fuoco Ermetico (fiamma dell’Amore divino) in cui il Lupo-Morte si dissolve. Così si compie il mistero della Prima delle Dodici Chiavi dell’Alchimia: «Prendi il Lupo grigio, il fanciullo di Saturno (…) e gettagli in pasto il corpo del Re. E quando lo avra’ inghiottito, attizza un grande fuoco e mettici dentro il Lupo in modo che bruci completamente; in tal modo il Re sarà di nuovo salvo» (Basilio Valentino). Unita alla Nonna (cioè fusa con la sua Sorgente noumenica), Cappuccetto Rosso (che reca il colore scarlatto del divino Cinabro ermetico) risorge dal sepolcro che è la pancia del Lupo saturnino. La sua Opera è compiuta.


Con tanta Stima e Ammirazione un Caloroso Radioso Buon Fine Settimana al tuo Prezioso Cuore e al Cuore dei Tuoi Cari.

Affettuosamente
Raffaele

(carissima l'ho copiato da quello che già ti avevo trasmesso)

Paola ha detto...

In bocca al lupo e incrocio tutte le dita per gli esaminandi! ricordo quando c'ero io....mamma mia, sa Dio quante volte ho sognato di ripetere l'esame di maturità! Un incubo!!!
Un caro abbraccio e facci sapere i risultati.

Calliope ha detto...

Grazie a tutti!!!

Come siete gentili e cari ^_^

oggi ho un pochino di tempo...

^______________^


Raffaele grazie per il tuo contributo lupesco ^_^
interessante, e credo che ogni favola e fiaba abbiano dei simboli ermetici e dei messaggi.
vremo modo di riparlarne e commentare al più presto..appena passerà la bufera esami.


Buona domenica a tutti.

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu