Benvenuti nel mio Universo dove Acqua Terra Aria Fuoco lambiscono le sponde della mia Anima che brucia nella carnalità di un abbraccio profumato di Amore ardente sul rogo della Passione

sabato 24 ottobre 2009

Sofferenze nell'anima


L'altroieri ho gettato al vento inibizioni e repressioni che mi avvelenavano l'anima.
Dovevo sapere alcune cose, chiedere alcuni perchè e capire certi comportamenti inconsueti.
Con la comunicazione e l'ascolto ho fatto salire in superficie ciò che si muoveva in profondità. Pensavo che l'energia che mi sentivo dentro potesse aiutarmi ad esprimere i miei pensieri e sentimenti come in un ponte tra me e quella persona con la capacità di aprirmi al mio interiore.
Ho avuto l'onestà interiore con me stessa e con lei, predisposizione comprensiva all'ascolto, scarsa influenzabilità, conservazione della mia indipendenza ed autodeterminazione nel chiarire pacatamente e senza aggressività,
...un'armonia totale.
Ho ricevuto arroganza, ipocrisia, bassezza di valori profondi, anima glaciale, vittimismo
...una disarmonia totale.
Ma tralasciando ciò che di oggettivo è successo, ciò che più mi ha fatto male è sentire dall'altra parte l'indifferenza nei sentimenti ed in certi valori.
Non sopporto il silenzio nei rapporti...se voglio bene ad una persona faccio di tutto per chiarire, a prescindere da chi abbia sbagliato o meno ed a prescindere da tutto e tutti...
perchè è così difficile nella vita, nelle relazioni personali essere umili, perdonare ed amare senza aspettative ma solo col cuore????
Mi chiedo....sarebbe forse giusto e salutare dire... ogni tanto, proprio quando te lo scippano dal profondo....un sonoro e meritato Vaffanculo??
La bassezza e la pochezza di certe persone ormai mi sconvolge l'esistenza, leggere dentro le persone non pensavo fosse così doloroso...ma è averne la diretta conferma che mi distrugge.
Si, perchè nonostante tutto non mi fermo a ciò che sento...spero sempre di sbagliarmi e di gioirne ed invece...è da schifo.
Ma nonostante tutto, dopo la fase della presa di coscienza di chi ho davanti...mi rendo conto che se scendessi a certi livelli comportamentali sarebbe un danno...ma non per me.

LA FELICITA' E LA PACE DEL CUORE NASCONO DALLA COSCIENZA DI FARE CIO' CHE RITENIAMO GIUSTO E DOVEROSO,NON DAL FARE CIO' CHE GLI ALTRI DICONO E FANNO.
Ghandi


Questo post ieri mattina finiva così ma poi con Blogspot che dava problemi non ho potuto pubblicarlo...evidentemente il post non era concluso....

E ieri stesso... ho avuto un'altra giornata di "scontri".

Finchè chi parla dice ciò che vuole e non viene contraddetto

...tutto buono e benedetto.

Non appena si esterna il malessere che provocano certe parole o atteggiamenti

...apriti cielo.

E poi...si finisce sempre col dover giustificare!

Perchè... se hai passato tante disgrazie sei sempre perdonata,
se fai del male o reagisci con superbia è solo perchè sei addolorata...

no, mi dispiace...così si Uccide chi ci sta accanto e ci vuole bene, poco alla volta come con un veleno...

....ed io...purtroppo, debolmente... ho ceduto le mie "armi" ed ho sbagliato...
devo ancora di più "affilare" spada bontà con la lama della comprensione.

«Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando riusciamo a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato.»
Gandhi

Pensavo di aver acquisito tale diritto... anzi, ne ero sicura...



14 commenti:

Felinità ha detto...

Mia cara Cally, amare non è chiudere gli occhi,sarebbe un cattivo amore, crollerebbe al primo difetto che si nota davvero, capire a chi diamo il cuore è anche accettarlo, anche nelle oscurità, e saperlo aiutare, ma se non capisce che ciò che diciamo è dettato dal sentimento profondo,non dalla critica mera a se stessa,forse non è pronto a contraccambiarci veramente. Quello che capisco dal tuo scritto non è una lite, una discussione, ma essere venuti meno all'ascolto, al dialogo, alla comprensione, senza dare repliche,chiudendo l'interruttore. Ti auguro di chiarire, di essere però serena in ciò che farai, venirsi incontro è bello e saggio, ma scendere sempre a compromessi uccidendo se stesse no! Ti auguro ogni bene mi adolce musotta e ti abbraccio forte forte.

marina ha detto...

Possiamo comprendere il nostro mistero solo al prezzo della nostra ingenuità.
Guarda meglio Caliope...che poi vuol dire ri-spettare.
Un bacio amore.

mistral ha detto...

Cara Calliope, dalle mie parti si dice :si chiude una porta, si apre un portone ed anche , si mostra sempre mezzo sedere, Quindi impara da questa esperienza e non aprire completamente il tuo cuore fino a quando non trovi qualcuno che lo condivida con te. Notte Alfio

serenella ha detto...

Cara Calliope vicende come quella che è capitata a te sono frequenti. Leggondoti mi sono ritrovata in una storia di amicizia finita miseramente tra aggressività e poche parole per spiegare cosa realmente era accaduto. Davvero mi sembrava di rileggere me stessa e il mio dolore nel tuo post. Sono passati due anni. Io sono molto cambiata e tante mie domande sono rimasta senza risposta. Ma non m'aspetto più nulla da lei. Anzi...non ne sopporto nemmeno la vista. Coraggio.

Paola ha detto...

L'amarezza che scorgo tra le tue parole mi fa star male: ti auguro di avere il modo di giungere ad un chiarimento e che sia ristoratore per il tuo cuore.
Torna presto la nostra Musa gioiosa.
Ti abbraccio

Raffaele ha detto...

Buon Giorno Carissima Calliope,

vedi io invece me ne frego di tutte quelle imposizioni che inducono l’essere a chiudersi in se stesso per aprire quelle porte del cuore pian piano. Io li ho aperte tutte indistintamente. Per tantissima sete interiore sono andato alla ricerca di quella luce che pensavo che si era smarrita. Quando si viene da un grande indefinibile dolore molte cose cambiano, si cambia radicalmente dentro e fuori e spesso molte cose a cui prima davamo tanta importanza diventano trascurabili e assai futili. Spesso il dolore per un aspetto compensativo, ti pone nella ricerca dei perché senza fine e come camunamente si dice CHI CECCA PRIMA O POI TROVA. Il problema più grosso è proprio questo, perché sai e vivi in una società, con tanti amici e sei parte di questa mondo, ma quando approdi a certe verità nascoste (comprovate con quella quadriarticolata analisi comparata) sei anche tentato di condividerle con altre persone. E’ anche vero che certe cose non interessano a tutti, ma è anche vero che nella mia piccola egoistica ribelle libera natura penso che è utile parlare di certe cose perché penso che SOLO LE VERITA’ RENDERANNO GLI UOMINI D’ ESSERE VERAMENTE LIBERI, PER ESSERE VERAMENTE SE STESSI - così come predicava il Maestro Gesù è solo questo il motivo altruistico, sincero, superficiale, spontaneo, rompi palle che si vuole e nulla di più per cui ogni tanto dico qualcosa.

In quanto alla vera libertà oggi, penso che si sia pienamente coscienti che è solo apparente, perché siamo presi da mille problemi , da mille minchiate con mille induttanze, spesso volte prodotte apposta che opprimono l’esistenza costringendola al mero lavoro che spesso limita la piena facoltà di pensare.

C'è tanto da imparare, dai grandiosi e saggi maestri apparsi in ogni tempo. C’è tanto da imparare anche dai nostri e dagli errori altrui, basta porseli nella propria coscienza per scoprire che anche noi siamo stati e siamo attori di tante assurde parti che corrispondono a dimensioni che l’essere porta dentro di sé dalle proprie esperienze, dalle proprie MEMORIE PASSATE. (provate certe tecniche di meditazione trascendentale o l’ipnosi regressiva e capirete) Questo c’induce a comprendere e a capire la legge evolutiva anche attraverso l’oscuramento dell’anima che per un principio ascensionale ed evolutivo passa dal buio, alla luce, alle verità e alla libertà dell’essere e si comprende che anche noi siamo passati, abbiamo vissuto quella assurda esperienza. In questa visione non si prova più riluttanza, negazione o rifiuto,ma tanta COMPASSIONE per una crescita interiore che ancora è in cammino in quell’ormai vissuto lontano sentiero che altri FRATELLI rimasti indietro stanno percorrendo.

SOLO CONSAPEVOLMENTE DA QUESTA VERITA’ PUO’ NASCERE L’UMILTA’ CHE INNALZA OLTRE L’ILLUSIONE, L’ILLUSIONE CHE QUESTA SIA LA VERA UNICA REALTA’ MENTRE INVECE E’ UNA PROIEZIONE DEI NOSTRI CRISTALLIZATI PENSIERI DA UN PIANO DI CONSAPEVOLEZZA PIU’ ELEVATO IN CUI L’ESSERE MULTIDIMENSIONALE TROVA FRAMMENTATA MANIFESTAZIONE NEI MULTI UNIVERSI DEL CREATO.

Su queste strane parole dico solo SII SEMPRE TE STESSA BELLISSIMA MUSA DELL’AMOREVOLE CUORE.

Tomaso ha detto...

Dolcissima Calliope, sono tornato, ti lascio il mio solito abbraccio forte forte,
Tomaso

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Calliope, ho notato che hai archiviato questo post tra le etichette Anima, Perdono, Rapporti, Sofferenza, Umiltà. Sono caratteristiche e qualità che da sempre ti contraddistinguono.
Ti voglio bene.

Darksecretinside ha detto...

" Mi chiedo....sarebbe forse giusto e salutare dire... ogni tanto, proprio quando te lo scippano dal profondo....un sonoro e meritato Vaffanculo??"
Si tesoro. Decisamente....e ti spiego il perchè...
Dunque, io non ho mezze misure in questo senso e non le ho per l'essere stata troppo permissiva ed aperta in passato come mostri essere tu.
Ritrovandomi nella stessa identica situazione, con persone che magari, spesso, ho perdonato, tollerato e giustificato in nome dell'amicizia, fin troppo da fare credere loro (in quanto poco intelligenti, non umili e non grati) che potevano sempre comportarsi come volevano....ma appunto, questo lo hanno voluto credere loro....Quando poi....ci si ribella e si disapprova, ne vien fuori da parte loro, un atteggiamento aggressivo, vittimistico ed offensivo oltre misura ed oltre amicizia....
E sai perchè?
Perchè sono stati abituati ad un atteggiamento troppo permissivo che hanno scambiato per un terreno debole e fertile per prendere senza mai dare allo stesso modo....
Eh no! Lo sbaglio è che il vaffanculo ed i patti chiari non sono giunti moooolto prima....ma lo sbaglio è anche quello di aver permesso loro di entrare nella nostra vita ed ancor più grave, lo sbaglio è quello di pensare che si possa ridiscutere e riprendere un rapporto (cosa che in genere questa gente, dopo averti ferito a morte, pretende, sottointeso, di riallacciare, come se fosse normale)Eh no!!!! Ancora più offensivo! Perchè tra le righe ci stanno dicendo che in fronte abbiamo scritto "deficienti"....e che tanto poi...una è buona e perdona!
Eh no!!!
Il vaffanculo è più che sano, direi....
Evidentemente non è qualcuno che ha capito che persona sei, che non ti apprezza, che ti sottovaluta e che di certo non ti è amica!
Altrimenti...certe parole, dalla bocca non gli sarebbero mai uscite...ed il tuo rammarico, sarebbe stato forte anche dall'altra parte....
E' troppo comodo e facile poi giustificarsi dietro i propri problemi...e chi non li ha? siamo tutti assorbiti, travolti e risucchiati da tutto...non occorre nemmeno dirlo, è sottointeso e dovrebbe essere compreso a priori...(nell'intelligenza e nell'essere non vittima)
Amica mia, scusa la mia franchezza...ma non ti sarei amica se non ti dicessi ciò che penso fino in fondo e tu sai quanto per me sei speciale!
Mi fa rabbia sentirti così giù!
Ascoltami...guarda e passa! Che gli serva di lezione, chiunque questa o questo sia...
Ti abbraccio forte forte!

Paola ha detto...

Quando si è educati... disponibili e permissivi con persone considerate nel nome nell'amiciza... immancabilmente si sentono in diritto di esercitarne tale ruolo come pretesa...
Ma quando ci si ribella ad un comportamento inadeguato... ecco che si è etichettati come ingrati ecc...
Questo comportamento è sinonimo di persona immatura... sintomo di mancata intelligenza e umiltà... e automaticamente emerge la loro parte oscura...
Scusa per questa mia esternazione ma non potevo passare senza lasciare un contributo... spero non ti dispiaccia... buona giornata... e se ti aggrada farmi visita sei la benvenuta... ciao ciao

PS: sorvola oppure fregatene!!!

-ELA- ha detto...

L'amore fa male, non si può dimenticare nula ma si può superare, tutto si può modificare, spero tu risolva tutti i tuoi problemi con successo e al più presto, un bacio cara cally..

azzurra ha detto...

ciao!
è un pò che non vengo a trovarti, ma sono tutt apresa dal mio nuovo blog a discapito dell'amicizia, ma mi sto rilassando...
ho letto il tuo sfogo, e posso dirti con serenità quello che penso e ch evale per me, non universalmente, solo per me...
un salutare "vaff..." tra amici ogni tanto non può non esserci, così come è normale lo scambio di idee, anche contrastanti... può esserci anche allontanamento, ma MAI deve mancare la stima e la fiducia, quella è l abase, senza...il rapporto naufraga, scusa se mi sono permessa...
ero venuta solo per ringraziarti della visita e del sostegno...
un bacione sincero
azzurra

Calliope ha detto...

Ho letto attentamente tutti i vostri interventi.
A me serve interagire per cercare di capire e migliorare.
Grazie.

lufantasygioie ha detto...

sei gentile,grazie di essere passata da me
Spero che ritrovi la serenità di cui tutti ti augurano
Lucia