Benvenuti nel mio Universo dove Acqua Terra Aria Fuoco lambiscono le sponde della mia Anima che brucia nella carnalità di un abbraccio profumato di Amore ardente sul rogo della Passione

giovedì 31 luglio 2008

Prigioniera libera




Sull'orlo di un precipizio,

ad occhi chiusi...

sopra il vuoto,

sotto l'immenso.

Voglia di afferrare,

paura di cadere.

A piedi nudi, libera e soffice

assecondo il nulla

vortice che m'inghiotte,

domino l'immenso

spirale che m'imprigiona.

Sull'orlo di un precipizio

osservo:

sotto...il vuoto,

sopra...l'immenso.

Ed alzo gli occhi al cielo,

ho deciso:

passeggio a piedi nudi nell'infinito.

36 commenti:

Calliope ha detto...

Momentaneamente sono ancora sulla terra..ma se non mi trovate, fatevi un giretto per l'infinito, e mi raccomando...rigorosamente a piedi nudi!!

Buona giornata a tutti ^_^

Capitan Caos ha detto...

Sull'orlo del precipizio il domani è l'unico desiderio e la paura l'unico mio freno.
Un ultimo profondo respiro per lasciare ogni angoscia ed abbandonarmi alla speranza, solo un sorriso ad accompagnarmi.

Calliope tu sei come un regalo inaspettato, un piacevole imprevisto e leggerai di me ancora a lungo.
Se vuoi contattarmi capitan_caos@excite.it.
Buona radiosa giornata.

ogerius ha detto...

Molto più prosaicamente: è più facile lanciarsi nel vuoto con un paracadute dietro la schiena che rimanere a lungo sull'orlo del precipizio, come fa quel tipo nella foto. Ma la camminata che proponi è come quella dei personaggi dei cartoni, che vanno dritti nel vuoto fino a che non si accorgono di non avere più la terra sotto i piedi?

Calliope ha detto...

Capitano, ogni mio desiderio ardentemente voluto nasconde in sè una piccola dose di velata paura. Paura di non riuscire a contenerne la gioia al suo esaudirsi..e così è ogni giorno.
Respiro e spero anche io ed anche se un solo sorriso mi accompagna..
altri dieci cento mille respiri ed i sorrisi vedrai che si moltiplicheranno.
Io un regalo inaspettato..tu una continua sorpresa nel vederti così come sei nel mio giardino.

Ricambio la radiosità della buona giornata.
Dai che se continuiamo così, gli occhiali da sole non basteranno ahahah.

Capitan Caos ha detto...

Non contenere la tua gioia, non fare contro la tua natura e se qualche cosa andrà storta, siamo ancora esseri umani e c'è concesso di rimediare....

Calliope ha detto...

Buongiorno ogerius prosaico.

Non credo che il tizio nella foto voglia gettarsi nel vuoto con il paracadute, troppo semplice gettarsi nel vuoto con protezione..ha le mani alzate..resa o alt(r)a aspirazione...non lo sapremo mai.

No ogerius niente camminata da cartoni animati, dritti nel vuoto...il mio invito al passeggio non è nel vuoto (sotto) ma nell'infinito (sopra)e lì non occorre il paracadute per non farsi male.
Non esiste nulla di brevettato per ciò..ma solo sperimentato e ti assicuro che funziona..ma bisogna provare personalmente :)

Calliope ha detto...

Capitano..La mia gioia è incontenibile.. lo ammetto e me ne rendo conto.
Quando un mio desiderio grande si avvera..ho sempre incontenibilmente pianto..di gioia.
Ho l'esigenza di gioire incontrollatamente..per me stessa, ma non per liberarmene, scaricandola ma per assaporarne il gusto..e non sono lacrime amare.
Ho pianto di gioia (come di dolore) in tanti momenti della mia vita..ma le lacrime dolci le ricordo ancora..le altre no.
Ho sbagliato tante volte, mi son fatta male ma sono guarita..non può esistere il giorno senza l'oscurità..e viceversa.
Quando questo non accadrà più..vuol dire che sarò "morta"...
fisicamente o spiritualmente.
E chiedo al Signore solo vivere, come piace a Lui.

Capitan Caos ha detto...

Di ombre e di luci è fatta la vita cara Calliope questo è vero, a me però piace vivere come pare a me, anche se questo non soddisfa nessuno, anche se questo non è conveniente.
Questa è la mia vita, la mia anima e la mia persona un qualche cosa che mi appartiene, l'unica cosa che mi appartiene.

Anonimo ha detto...

Buondi', Calliope! Mi piace l'idea di camminare a piedi nudi nell'infinito. Mi piace l'idea che dobbiamo vivere essendo sempre se stessi. E credo di viverla anch'io cosi' questa incredibile avventura che è la vita, ricordando che non ce la giochiamo da soli....mai! Sarebbe troppo troppo facile!!!!

Anonimo ha detto...

Calliope, l'anonima....sono io Linduccia. Ciao, ciao!

Il guard.del faro ha detto...

Quanta spontaneità in questi versi teneri e levigati, che ripropongono un tema caro a tutti: il conflitto della nostra coscienza in bilico fra terra e cielo, fra passioni mondane ed eterea purezza.
Profitto, gentile amica, per rivolgerti ancora un caloroso saluto, qui su questo stesso "spazio" dove ti ho conosciuta.
Arrivederci!

Calliope ha detto...

Capitano..è la prima volta forse che mi trovo in contraddizione al tuo pensiero..normale, prima o poi doveva capitare :))))
Anche io faccio ciò che voglio, anche se non piace agli altri ma sto attentissima a non far soffrire nessuno, non siamo soli lungo il viaggio della vita.
La vita (apparentemente) appartiene a noi, ma con uso, senza abuso.

Calliope ha detto...

Ben detto lindy..concordo in pieno.

Calliope ha detto...

Hai colto nel segno Guardiano.
Questo "mio spazio" è anche il tuo, ti ospito con piacere sempre, te e le tue riflessioni.

(Ma non sei ancora partito??? Dai che al Faro dobbiamo far festa..appena te ne vai hahaha, e come vedi i preparativi son già a buon punto...^_^ scusami Guardiano ma mandry e lady son contagiosi!!)

Buone vacanze Nigel divertiti.

Emi ha detto...

ti accompagno in questo viaggio a piedi nudi, guardando solo in alto verso l'infinito, dimenticando la paura di cadere...

Calliope ha detto...

Emi, felicissima di averti accanto,
sei una persona in gamba, positiva altruista e solare.

Capitan Caos ha detto...

Dolce notte anima fragile a domani.

Calliope ha detto...

Anima fragile..si.
Il mio nome è donna.
Ed è così che sono: fragile e donna
La certezza di Calliope parafrasando Amleto ^_^

Buon risveglio Capitano

Capitan Caos ha detto...

Il tuo essere Donna e fragile è una gioia per un'anima perduta come la mia.
Buon giorno cara Calliope.

Emi ha detto...

ciao cara...grazie per l'incoraggiamento nel mio post...mi ci voleva per riprendere il mio ottimismo di sempre...adesso va già meglio..
è vero che non si può essere sempre ottimisti capitano a tutti i momenti no.
è vero anche il resto che mi hai detto...io sono proprio così, come mi leggi io sono...non so fingere di essere qualcosa che non sono.
e poi il blog l'ho fatto per esprimere me stessa, per come sono, per capirmi meglio e per ascoltare consigli che mi possono aiutare in questo scopo.
sono contenta di essere tua compagna di viaggio
si parte allora...ciao e a presto

Calliope ha detto...

Capitano l'anima non si perde, considerala momentaneamente sopita, assopita, che girovaga indisturbata e rumorosamente silenziosa dentro di te.
Vedrai che si sveglierà nel pieno del suo splendore..mica può piovere per sempre eh!!
Ciao Capitano buona serata.

Calliope ha detto...

Emi non sai la gioia immensa per le tue parole ^_^
Eh si abbiamo molto in comune, il viaggio sarà gradevolissimo.
Tra poco "parto" per un viaggio "battagliero"..ed avrò bisogno di te.
^_^ Tranquilla niente spargimenti di sangue,,(sarò io a buttare sangue) sono innocuaaa!!!
Baci e buona serata.

Nana ha detto...

Ciao Calliope...
intanto benvenuta al Faro^^
son tornata ieri e appena ho potuto son passata a salutarti!

...Non vorrei fare la voce fuori dal coro, ma posso farti una domanda?
Forse ho capito male io lo spirito del post...
ma chi si trova sull'orlo del precipizio difficilmente respira infinito o assapora l'immenso...

Abbiamo esperienze diverse e nemmeno ci conosciamo...ma le mie sensazioni quando su quell'orlo ci sono stata non erano quelle che tu descrivi...

erano paura e annullamento, voglia di andarsene e di non respirare...
era più soffocamento di fronte ad un oblio...

eppure l'orlo del precipizio è lo stesso no?

spero che tu non fraintenda...
volevo solo capire o almeno cercare di assaporare un pò di quello che dici di aver respirato tu sull'orlo dello stesso precipizio...

un abbraccio...

Calliope ha detto...

Ciao Nana, graditissima sorpresa la tua visita, benvenuta nel mio mondo ^_^

Vedi nana in un post ognuno può "leggerci" ciò che più ritiene vicino al suo modo di pensare o alle sue esperienze, non è detto che debbano necessariamente essere sulla stessa linea di chi scrive.

Lo spirito del mio post è quello che vedi..una persona che fisicamente si trova in cima ad una montagna ed "osserva"..cosa vede?

Se noti bene faccio delle piccole differenze...
ad occhi chiusi mi trovo sopra il vuoto (il baratro del precipizio) e sotto l'immenso (effettivamente mi trovo sotto il cielo)..ed ho paura di cadere infatti ma nello stesso tempo di afferrare. I miei sensi non percepiscono bene questo senso di vuoto/immenso sopra e sotto.

Ma poi dico che osservando (quindi ad occhi aperti) vedo sotto di me il vuoto e sopra vedo l'immenso e decido di immaginarmi a passeggiare nell'infinito. E' un'aspirazione fisica/visiva ma anche interiore..

E' solo una mia immaginazione, vorrei tanto almeno una volta nella vita trovarmi in questa fisica/interiore situazione e prima o poi capiterà..

Da quel che capisco da ciò che scrivi..il precipizio di cui parli tu è diverso..e quella è tutta un'altra storia e concordo in parte con te.

E' per questo che mi piace "bloggare"..si intersecano così varie esperienze che mettono in luce un pò di noi, arricchendoci l'uno e l'altro.

Ciao nana buon week ed a presto, da te, al faro e se vorrai anche da me ^_^

Nana ha detto...

Cara Calliope io sono dell'idea che certe sensazioni si provano solo ad occhi chiusi...e per questo esse sono belle, infinite, immense...

ma credimi sulla parola, perchè ti auguro di non trovarti mai realmente su quel precipizio, quando ti dico che a volte certe sensazioni non possono essere condivise se non vengono sperimentate.

cmq il bello della rete è anche il rendere palpabili certe sensazioni da diversi punti di vista...che possono essere condivise o come in questo caso non comprese appieno (da me^^)...

con molto piacere a ri-leggerci...
da me, da te o al faro^^

bacini bella^^

Calliope ha detto...

Sai nana..quella dedica che ho letto sul tuo blog..
approvo in pieno come ti vedono.
Sei limpida semplice gentile e ti rapporti in modo così garbato e sincero che mi fa stare benissimo nel dialogare con te.
A presto allora..
il tempo che mi concedo qui è tempo prezioso e vedo che ne faccio frutto di sempre nuovi tesori.
Ciao gioiellina ^_^

Capitan Caos ha detto...

Buona serata anima cara, che il domani ti porti sensazioni inaspettate.

P.s. Lo sai Calliope che sei sempre una meraviglia?

Calliope ha detto...

Capitano..l'inaspettato sei anche tu e da come mi vedi ^_^ (come vedi non ho dovuto neanche aspettare domani..wow)^_^

Si sono una meraviglia, tutti lo siamo...meraviglie del Creato.

Se solo tutti riuscissimo a far venire fuori la meraviglia che abbiamo dentro..allora si che l'opera del Creatore sarebbe perfetta...le "meraviglie"..quelle di animo cattivo purtroppo rimarranno sempre..opere incompiute :((

Ciao capitano, trascorri una buona serata, io tra poco esco..vado al parco a passeggiare e farò una cosa..camminerò un pò..a piedi nudi!!!

Capitan Caos ha detto...

Conoscerti in ogni tua parola è sempre una piacevole scoperta.
Mi dovrai perdoare, lo spero, nel mio esistere sono sempre una pecora nera di quelle che seguono sempre la propria strada, malgrado i buoni consigli che gli vengono donati, io vado imperterrito per il mio sentiero, una strada che mi porterà lontano senza sapere dove, ma solo me ne sono certo.
Ti auguro una serena notte e chissà se un giorno c'incontreremo nei miei sogni.

Nana ha detto...

Grazie Calliope...
è un mio pregio-difetto dire ciò che penso...fortunatamente sono diplomatica^^

cmq sincera al 100%!!

la dedica è ancora più bella perchè mi è stata fatta col cuore...
se voglio bene lo dò senza risparmiarmi...e i miei preziosi amici lo sanno...e mi ricambiano in egual modo...

loro sono la mia forza...

Spero andremo d'accordo^^

adesso dopo una serata di duro lavoro vado a nanna^^

buona notte...
bacini :*

Marck Leys ha detto...

Buona sera calliope,
da maitre del faro non otevo esimermi dal ringraziarti per la tua partecipazione al Faro sarà un piacere poterti leggere.
Ho letto questo tuo post più di una volta, io mi sono trovato spesso sull'orlo del precipizio, ma le mie sensazioni erano molto differenti. Molto probabilmente non sarò così coraggioso ma tutte le volte che è successo io sono diventato il nulla, il silenzio che picchia alla porta del niente arrabbiandomi e urlando.
Ancora ora quando ci penso, e ci penso ogni giorno anche solo per un secondo, non riesco a sentire queste cose.
Grazie per le tue perle un sorriso ed un saluto a te Calliope,
ancora ben venuta
Un saluto,
Luca.

Calliope ha detto...

Bene nana, i presupposti ci sono!!
Buona giornata anche se sono le 13 ^_^
A presto.

Calliope ha detto...

Pecora nera ^_^ questa mi mancava Capitano tra i mille epiteti che ti riguardano ^_^
E di cosa dovrei perdonarti, scusami..ognuno di noi ha il suo Essere ed i consigli esistono per essere donati, con umiltà e garbo ma non vuol dire che debbano essere (e)seguiti ^_^
Arriverai lontano, (anche io voglio arrivarci) tutti lo vogliamo..sai fermarsi all'orizzonte è restrittivo ;))
Noi siamo un concentrato di tutto, basta solo trovare la ricetta per un'ottima pietanza..gli ingredienti sono lì...ed anche i sogni lo sono, uno degli ingredienti principali..che se poi s'avvera..wow..piatto da chef mondiale ^_^
Io intanto cucino, brucio, spadello, ma ogni tanto qualche piatto mi riesce bene ^_^
(a parte gli scherzi in cucina me la cavo..prendere il marito per la gola ci vuole pure questo...se no ahimè..e se cambiasse cuoca?? eheheheheh)

Calliope ha detto...

Ciao Luca, innanzitutto bentornato (ero curiosissima!!) e grazie per il welcome ^_^
Vedi Luca, difficilmente troverai nei miei post pessimismo o altro(ma succederà)..cerco da me stessa di darmi la carica giusta per affrontare ogni situazione,,ma arrivo allo stremo delle forze, debole e delusa..ma grazie a Dio poi passa.
I precipizi di cui parli tu..qualcuno l'ho avuto e la disperazione l'ho toccata con mano, che se ci ripenso mi vengono i brividi..è vero..ti senti il nulla, impotente e vuota.
Il precipizio di cui parlo nel mio post è un bel precipizio, come ho spiegato a nana..aria, immenso e voglia di volare.
Ciao Luca a prestissimo.
Sono contenta di trovare così tanti commenti ai miei post..mi danno modo ulteriormente di esprimermi come sono.
Si si lo so sono lunga :(((
(e mi trattengo pure ahahahhhaah)
ciao Luce..ops..ho sbagliato la vocale finale..^_^

Marck Leys ha detto...

Buon giorno calliope, bene ma ricorda che anche essere gi+ fa parte di noi stessi, ovviamente noi siamo mille persone poi sta a noi comprendere ciò che si vuol far emergere. Vi sono le persone che non riescono ad essere felici per qualche loro motivo o più semplicemente perché hanno bisogno di esser cooccolate, così facendo lo sono sempre. c'è chi è sempre felice o almeno così vuol far comprendre. ma in realtà siamo mille e più di mille persone dentro noi stessi.
Ti confesso che leggendo il tuo post mi era parso strano che dinanzi ad un precipizio ci si vesti così. ora posso comprendere meglio ciò che volevi dire anche se io avrei usato un'altro paragone, ma è proprio questo che è bello dell'interazione interpersonale, il confronto e il paragone con gli altri.
saluti a presto,
Luca.
p.s.
io della sicilia amo palermo. bei ricordi che non ci sono più.

Calliope ha detto...

Si Luca è proprio questo il bello dell'interagire...uno nessuno centomila..siamo noi, dipende da come ci sentiamo..
^_^