Benvenuti nel mio Universo dove Acqua Terra Aria Fuoco lambiscono le sponde della mia Anima che brucia nella carnalità di un abbraccio profumato di Amore ardente sul rogo della Passione

giovedì 23 aprile 2009

Qualità e quantità


La quantità delle cose, dei rapporti e delle sensazioni, è un fatto puramente illusorio se non viene accompagnato dalla qualità che "le cose" ci danno.

A volte mi capita di essere sommersa da pensieri tristi che mi sembra di stare per naufragare, ma ecco che quando meno me lo aspetto, arriva "una cosa" che mi approda all'isola felice.

Una persona, un ricordo, un fatto imprevedibile e come per incanto..la quantità svanisce.


PER STRADA:

una signora in auto non riesce a rientrare in corsia perchè un camion le ostacola la visuale.

Non ci penso due volte, mi metto al centro della strada, fermo il traffico e la signora può ripartire.

Mi ringrazia con semplicità dicendomi:" ma che gentile e che brava che è stata, lei sarebbe una brava vigilessa"

Rispondo alla signora: Grazie a lei signora.

Quella signora non saprà mai come le sue parole siano state per me Importanti.

Ecco come UNA persona in un incontro ed una conoscenza "fortuiti" possa essere stata (per me) qualitativamente importante mentre per altri magari non sarebbe stato niente di particolare.



AL PANIFICIO:

Una signora: "Mi dia una rosetta"

............quella frase, l'odore del pane....

io che guardo immobile in un momento di assoluto deja-vu.

Un ricordo più che altro, che mi ha però come immersa per pochi istanti in un'altra realtà, come se io non fossi lì, rivivendo sensazioni bellissime, una goccia di eternità.

I due "eventi" nello stesso giorno..a distanza di poco tempo..

so che sembrano delle "banalità" che a chiamarli eventi è forte, ma non per me.

Ho voluto scrivermeli con piacere, perchè col tempo potrei scordarli....ma, chi lo sa, col tempo potrei anche ri-Viverli di nuovo..come un continuo Reale deja-vu, anche se so che è "cosa" difficile, "quasi" impossibile.

Buona giornata che qui oggi c'è il sole.
Vado fuori che la vita che mi gira intorno mi attraversi l'anima.
E lo auguro di cuore anche a tutti voi.



29 commenti:

Mestolo e Paiolo ha detto...

Riuscire a gioire intimamente per questi momenti, è una cosa bellissima.
Buona giornata anche a te, qui purtroppo sta per arrivare un temporale...ma poco importa sto con chi voglio bene!
Un abbraccio,
Stefano

Elisa ha detto...

Capisco benissimo quello che vuoi dire...succede anche a me.
A volte mi basta anche soffermarmi per far attraversare una persona per strada, oppure mi capita di incontrare tanta gente nei luoghi pubblici che ha bisogno di parlare e che gli basta una parola per iniziare un dialogo, così giusto per socializzare, e prestare l'attenzione anche per pochi minuti a qualcuno, è qualcosa che ti rimane piacevolmente dentro.

Altre volte, anche una semplice parola può effettivamente innescare una serie di ricordi o sensazioni di deja-vu.

Goditi il sole e respira alla vita.
Qui ancora pioggia e pioggia, è un continuo da una settimana. Ma rifaremo...

Baci.

Elisa ha detto...

Volevo dire: "ci rifaremo"

Calliope ha detto...

Cosa avevo detto stamattina?
...che qui c'è il sole.
Si..c'era il sole, dopo un pò si è messo a piovere...piove sempre ormai!!!
Stefano ed Elisa..stiamo tutti sotto la pioggia :(
ma il sole dentro :)

Pupottina ha detto...

riuscire a gioire delle piccole cose... non affannarsi sempre a rincorrere chissà cosa.... non accontentarsi, ma appropriarsi di quello che si ha già, ma che la monotonia cancella ai nostri occhi...

voglio una primavera convinta! oggi solita doccia fuori programma sotto un'acquazzone senza ombrello.... che vita sfigata! eheheheh

marina ha detto...

Oggi Sarah sul blog del Prof ha scritto un commento sulle coincidenze miracolose ed io ne sono stata felicissima, cos come sono felice di questo tuo blog. Grazie per voler condividere "fatti" cjhe in realtà non possono essere condivisi con tutti,questi racconti sono infatti una benedizione per me che vivo questo da circa 5 anni, ovvero da quando mi è accaduto qualcosa che mi ha messo sulla strada di Messer Destino.
A questo proposito ti cito la frase della ALLENDE tratta da Paula:
"Come solo capita quando imbrocchiamo la strada tracciata dal Destino, una serie di coincidenze mi aiutarono a portare avanti i miei piani."...anche se avolte la strada può essere in salita!
Ciao e grazie dal profondo...ora non posso spiegarti nel dettaglio ma un giorno capirai.

stella ha detto...

Condivido, Calliope.

Gabry in blog Belella ha detto...

Spesso lo dimentichiamo ma sono proprio le piccole cose giornaliere che ci rendono felici ed arricchiscono la nostra vita di mnomenti indimenticabili.

Un sauto Calliope!

don luciano ha detto...

Ciao Calliope e dolce serata, ti invito domani sul mio blog la traccia per una nuova
video-meditazione e l'inaugurazione del mio nuovo blog.
Ti aspetto don luciano

Raffaele ha detto...

Carissima Calliope,
Carissima Marina,
hai detto bene c’e sempre un significativo momento sincronico che ci rapporta con una realtà invisibile, scordata ma atavicamente sempre presente : …io che guardo immobile in un momento di assoluto deja-vu.Se solo si capisse che è possibile indagare sul proprio cammino di questa e di tantissime vite precedenti. Di sicuro è impensabile è inaccettabile sembra pazzia sembra impossibile nella realtà ordinaria, non è facile da capire ma, spesso quando qualcosa ci riporta le stesse emozioni, le stesse sensazioni che abbiamo provato nella nostra vita, nella nostra infanzia è come ascoltare una canzone che per un momento ci riporta indietro nel tempo e percepire quasi le stesse giovani emozioni. Allora pensi che lo stesso possa essere visitando un luogo, un posto nuovo e percepire “ci sono già stato” o come una strana sensazione che ci fa pensare, “ho percepisto già questa esperienza che si mostra ai miei pensieri” o incontrando una persona sconosciuta o leggendo un testo una poesia o vendendo un quadro un'opera antica. Certo non è quella sensazione normale dell'apprezzare qualcosa, ma quella strana sensazione diversa dall'ordinario che ci fa vibrare dentro, in modo diverso, come una gioia, un pianto senza motivo o un ricordo senza tempo.

E’ QUELLA IMPENSATA , NON VALUTATA, NON CAPITA, ASSAI TRASCURATA SOTTILE VIBRAZIONE CHE CI LEGA AL NOSTRO PASSATO E A TANTE COE CARE COME IL NOSTRO PASSATO E’ LEGATO ORA.

serenella ha detto...

Che la qualità conti molto più della quantità è una gran bella cetezza che condivido. Che lo star bene dipenda dalla somma di piccolissimi avventi, che ad altri possono anche apparire insignificanti...anche. Includi tra gli avvenimenti importanti il fatto che solo io e te ci siamo accorte dell'egoismo che traspare dalla poesia che ho postato. Leggi la mia risposta. Buonanotte mia cara. Crollo.

Anonimo ha detto...

Carissima Calliope, scusami per la mia assenza. Ci sono sempre, ho solo un po' di cose da sbrigare tra casa, marito, nipoti, zoo,(è così che definisco gli animali di casa, i gatti; e fuori come le chioccie e i pulcini). Ciò nonostante ci sei sempre nei miei pensieri perchè sei una ragazza splendida, molto dolce e sensibile.
Per esempio ho trovato molto bello ciò che hai scritto sulla quantità e qualità. E' vero, basta poco, a volte solo un sorriso, una piccola attenzione. Non occorrono gesti ecclatanti.
E questo tu lo sei. Grazie per la tua presenza. Un bacio. Pinuccia

DJToposo ha detto...

hei hei ...un grande salutone da dj e tutto lo staff,buon fine settimanaaaaaa

Calliope ha detto...

pinuccia anche io ti penso sempre, sei una cara donna ^_^

Marina, lo so che avresti capito il voler mio condividere fatti "apparentemente inspiegabili" a tutti. E' una forza nascosta, una mano del destino a non demordere e collegare la razionalità con le emozioni.
La frase di Paula..condivido al 1000000%. Grazie mia cara di esserci e di "capire"..un bacio.

Gabriella ..le piccole cose..quanto grandi sono invece eh? Grazie.

Don Luciano arrivo ^_^ di sicuro.

Serenella cara, le tue parole mi fanno sentire un pò meno "aliena" grazie..

Stellì, è bello saperti vicina ai miei pensieri.

Grazie djtoposo, grazie staff!!
Ricambio ^_^

Caro Raffaele, non credo nelle vite precedenti e neanche nella reincarnazione..credo tutto sia dovuta a quella memoria nascosta, a quella sensibilità superiore che niente ha a che fare con l'immaginazione ma solo con il Destino prefissato.
Grazie per voler condividere i tuoi pensieri anche se dissonanti dai miei..è pur sempre un arricchimento conoscitivo del cuore.

Raffaele ha detto...

Carissima Calliope,

credimi anch’io prima ero assai dissonante e de turbante a queste strane congetture, ma li ho piazzate in un quadro appeso al muro come variabili da risolvere in una equazione esponenziale a 4 incognite.

Spesso analizzare i vari quesiti con altre prospettive, con altre visioni ed osservazioni, da più punti di vista del problema, ci permettono di trovarne la soluzione più giusta e affidabile. Spesso la condizione d'osservazione è un’analisi scevra, imparziale, che molte volte è priva di conoscenza, che tende attraverso l'attenta e giusta raccolta d'informazioni ad avere quella visione necessaria che porta ad acquisire quella stessa conoscenza. Tanto più grande è l'osservazione sui dati raccolti tanto di più quell’analisi comparata tende a minimizzare gli errori, fornendoci risposte più attendibili e veritiere.

Bisogna capire, che non è la scienza ad essere malvagia ma, il modo errato e deleterio con cui essa viene applicata. Questo significa che solo se in unità con la spiritualità, con il pensiero e con la mente indagatrice si può offrire alla scienza la giusta completezza. Unificazione che ci riporta anche al dire del grande Aristotele che affermava che la Scienza deve essere Teoretica: Metafisica, Matematica e Fisica. La prima tratta delle CAUSE PRIME che le altre rendono intelligibili (Matematica) e concrete e tangibili (Fisica).

Non per niente per divino volere il creatore, il padre celeste ci ha fornito anche di una mente e soprattutto dell’intelletto che ci eleva oltre gli errori commessi per ignoranza ed incomprensione verso quell’amorevole benevola luce del padre celeste di tutte le cose.Affettuosamente
Raffaele

Memole ha detto...

Non ci facciamo caso, ma a volte sono proprio i vecchi ricordi che riaffiorano, le cose che abbiamo impresso nella nostra vita più o meno consciamente a influenzare i nostri umori.
Gioire per le piccole cose è un dono prezioso. :)
Buon fine settimana

vitaedamore ha detto...

Alcuni eventi che potrebbero sembrare quasi irrisori diventano di estrema importanza per noi che assaporiamo le emozioni in esse contenute.
Sono attimi di vita che potrebbero perdersi nella frenesia della società, ma ci rimangono nel cuore e nell’anima per trionfare ancora.
Basta poco, sì. Basta davvero poco per donare qualcosa di grande.

max ha detto...

la vita che viviamo è talmente frenetica che certe volte non prestiamo la giusta attenzione alle piccole cose belle che diamo e riceviamo, riuscire a godere e a far godere di questi piccoli episodi è uno dei segreti per giungere alla felicità...Detto ciò fatti un giro a Roma Calliope, perchè quando deve parcheggiare su via Appia il flusso di traffico mi costringe a fare la manovra in 3 secondi e mezzo, in realta me ne servirebbero 5..(portati la paletta per bloccare il traffico, ti beccherai un grazie da parte mia, e spero nulla dagli altri automobilisti nervosi)..
te saluto
Max

Il guard.del faro ha detto...

Ciao, scusa se non mi tuffo in questo invitante mare di commenti e mi limito a darti un caloroso saluto :-)

Gabry in blog Belella ha detto...

Un saluto Calliope e sereno fine settimana!

Annarita ha detto...

Ciao, Calliope. I coomenti precedenti hanno sviscerato la riflessione sul binomio qualità versus quantità.

Il frommiano "Essere e Aver" è più che mai attuale.

Buon 25 aprile, domani.

Un caro saluto
annarita

Pupottina ha detto...

è una storia complicata quella del giovedì.... l'amore, dici benissimo, non è un suicidio...
^____________^
buon weekend festivo

frufrupina ha detto...

Ciao tesoro...che bel post pieno di riflessioni...vero gioia ci sono cose,sensazioni ed emozioni che accantoniamo...dimentichiamo.A volte bastano dei piccoli gesti per risvegliare in noi quelle memorie addormentate...Un sorriso,una parola gentile,un gesto dolce son piccole cose...ma fanno grande la persona di cui te l'ha donato... e ti garantisco anch'io, che questi piccoli gesti contano molto.Brava quando parlr di quantità e qualità...sono dei piccoli gesti che fanno grandi le persone.Non conta quanto sia grande il gesto ma ciò che conta e averlo ricevuto...un sorriso per me è il più bel regalo che io possa ricevere da qualcuno.Ti voglio bene.

Calliope ha detto...

Caro Raffaele, dici bene, il Signore ci ha donato "anche" l'intelletto ma visto che ci ha "anche" donato il cuore...è il mettere in relazione entrambi che molti non riescono a fare.
Ci son cose che si capiscono però solo col cuore, ma se ci rifletti bene...ci son cose che si capiscono solo con la mente?
Non credo proprio.
Che poi..per capire Dio è così indispensabile la mente?
E' come un labirinto Raffaele...solo un pò speciale, la via di uscita è sempre una, seguire il cuore. ^_^

Cara Memole, ma secondo te..siamo sempre in grado di apprezzare le piccole cose? E' un dato di fatto che le si apprezzano nel momento in cui abbiamo la coscienza e la consapevolezza di stare per perdere tutto..ed è sbagliatissimo.
Non sappiamo ben custodire il Dono della vita e del bene.
Un bacione grande.

Caro VitaEdAmore, io lo So che tu di irrisorio non reputi nulla..e me lo cofermi sempre..anche in qusto commento dove parli di Donare e non di Ricevere ^_^
Un abbraccio invisibile ma reale..

Calliope ha detto...

Max, per il momento ti offro solo un caro saluto...non Posso aggiungere altro al tuo commento.


Caro Guardiano è una "limitazione" che accolgo sempre con grande piacere il tuo caro saluto, che ricambio di cuore.

Gabry e Pupottina, un caro saluto a voi.

Annarita hai nominato un mio grande "amore" Erich Fromm...lo conosco bene.
E' bello vedere dove delle riflessioni personali giungano...dappertutto ma con la comune bella condivisione di pensieri, a volte eterogenei a volte omogenei...per un arricchimento per tutti (per me lo è..e tanto..)

Dolcissima Frufrupina, Grandi verità quelle che hai scritto.
Un sorriso è la più bella manifestazione di noi, fa bene a chi lo dona ed a chi lo riceve ^_^

Peppe ha detto...

Un abbraccio forte forte, ciao.

Gabry in blog Belella ha detto...

Grazie Calliope per aver lasciato quel bellissimo pensiero sulla mia poesia esposta nella vetrina di Stella.

Un abraccio e buon inizio settimana!

Elisa ha detto...

Buon inizio settimana!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Calliope e buon inizio settimana!